en-esta-tarde-gris-mariano-mores-y-contursi-S_665001-MLU20262672102_032015-F

Tango: En esta tarde gris

Genere: Tango
Anno: 1941
Testo: Jose Maria Contursi
Musica: Mariano Mores

Versioni / Orchestre:

  • Orchestra Anibal Troilo con voce di Francisco Fiorentino (1941)
  • Orchestra Francisco Canaro con voce di Francisco Amor (1941)
  • Ochestra di Mario Maurano con voce di Libertad Lamarque (1941)
  • Orchestra Leopoldo Federico con voce di Julio Sosa (1961-64)

ascolta su youtube:

Testo originale (letra) in spagnolo/lunfardo

¡Qué ganas de llorar en esta tarde gris!
En su repiquetear la lluvia habla de ti…
Remordimiento de saber
que por mi culpa, nunca,
vida, nunca te veré.
Mis ojos al cerrar te ven igual que ayer,
temblando, al implorar de nuevo mi querer…
¡Y hoy es tu voz que vuelve a mí
en esta tarde gris!

Ven
—triste me decías–,
que en esta soledad
no puede más el alma mía…
Ven
y apiádate de mi dolor,
que estoy cansada de llorarte,
sufrir y esperarte
y hablar siempre a solas
con mi corazón.
Ven,
pues te quiero tanto,
que si no vienes hoy
voy a quedar ahogada en llanto…
No,
no puede ser que viva así,
con este amor clavado en mí
como una maldición.

Testo tradotto in italiano

Che voglia di piangere in questo pomeriggio grigio
Nel suo repiquetear* la pioggia parla di te.
Rimorso di sapere
Che per colpa mia mai
vita… mai più ti vedrò
I miei occhi al chiudersi ti vedono lo stesso come ieri
Tremando all’implorare del mio nuovo amore…
E oggi è la tua voce che ritorna a me
In questo pomeriggio grigio

Vieni,
triste mi dicevi…
che in questa solitudine
non ce la fa più l’anima mia…
Vieni…
E senti pietà del mio dolore,
che son stanco di piangere
soffrire e aspettarti
e parlare sempre da solo
con il mio cuore.
Vieni…
che se non vieni oggi
rimarrò affogata nel pianto…
No,
non può essere che viva così
con questo amore inchiodato in me
come una maledizione!

*colpire o suono ripetuto che fa rumore – in questo caso si riferisce alla pioggia che fa rumore, parla…

Traduzione a cura di: Juan Mateo Lupin

Condividi su:

Lascia un commento